Depositi bancari vincolati o liberi? Una breve guida

Depositi bancari vincolati o liberi? Una breve guida

I depositi bancari o conti deposito sono dei prodotti davvero molto interessanti per tutti coloro che sono in possesso di un patrimonio da investire e che vogliono vederlo fruttare in modo davvero significativo. A differenza di altre forme di investimento bancario infatti, i depositi permettono di ottenere dei tassi di interesse piuttosto elevati e sono a basso rischio. Ovviamente coloro che desiderano effettuare un investimento di questa tipologia dovrebbero già essere in possesso anche di un classico conto corrente, perché i conti deposito non permettono di effettuare operazioni bancarie, ma solo ed esclusivamente di versare i propri soldi, investirli e in seguito prelevarli. Ne esistono due diverse tipologie: i depositi bancari vincolati e i depositi bancari liberi. Quale tipologia scegliere? Ecco qualche considerazione che speriamo possa esservi di aiuto in questa vostra importante scelta.

I depositi liberi vi permettono di avere accesso in ogni momento lo desideriate alla somma di denaro che avete deciso di depositare. Solitamente il rendimento che il conto permette di ottenere resta comunque elevato, ma è ovvio che verrà applicato su una somma più bassa e quindi risulterà anch’esso meno importante. Come è facile capire, un conto libero è la scelta ideale per tutti coloro che temono di poter avere bisogno di una liquidità improvvisa e che magari, nonostante abbiano un piccolo patrimonio da parte, non vivono una situazione economica così rosea da potersi sentire tranquilli a vincolare una somma per anni. Questo tipo di deposito ha quindi sicuramente i suoi vantaggi, ma non ce la sentiamo di affermare che si tratti di un investimento davvero eccellente. Prelievo dopo prelievo, il patrimonio investito può diminuire rapidamente di valore tanto che il guadagno che riuscirete ad ottenere sarà infatti davvero esiguo, tanto da rendere inutile l’investimento.

I depositi bancari vincolati invece, come dice il nome stesso, vincolano la somma di denaro che avete depositato: durante il lasso di tempo previsto per l’investimento non avete la possibilità di effettuare alcun tipo di prelievo. Proprio grazie a questo vincolo, possiamo assicurarvi che questi depositi vi garantiscono da subito un tasso di interesse davvero molto elevato rispetto ai conti liberi, tasso che resta fisso durante tutta la durata dell’investimento. Il guadagno che potete ottenere insomma sarà davvero elevato e sicuro al cento per cento. Si tratta di un prodotto eccellente per coloro che hanno un patrimonio da parte che già sanno di non dover utilizzare e si tratta di un investimento di altissimo valore.

I depositi bancari vincolati possono gestire somme di denaro basse oppure cifre elevate. Ci rendiamo perfettamente conto che per molte persone è difficile mettere da parte molti soldi da investire, ma a nostro avviso sarebbe preferibile evitare vincoli troppo bassi: anche in questo caso altrimenti il guadagno sarebbe minimo. Meglio scegliere vincoli elevati, dell’ordine delle decine di migliaia di euro, in modo da ottenere un guadagno davvero eccellente nel giro di pochi anni appena.

Speriamo che queste nostre considerazioni sui conti deposito vi aiutino nella scelta del prodotto migliore per voi e per le vostre esigenze economiche.