Guida al mondo degli investimenti forex

Guida al mondo degli investimenti forex

Il forex è il mercato più ricco del mondo, quello cioè dove sono presenti tutti i principali protagonisti del mondo della finanza internazionale. Per capirci, proprio sul forex sono attive tutte le principali banche centrali del mondo (fed, bce, boji, ecc.) nonchè i fondi di investimento e i big investitor.  Non è un caso, quindi, che tutti i traders vogliano cimentarsi con questo mondo. Noi, a questo proposito, abbiamo realizzato questa piccola guida per fornire degli strumenti di base.

Come cominciare a investire nel forex

Per investire nel forex serve, principalmente, molta tecnica. Prima di pensare anche solamente a come fare trading in questo specifico settore è bene studiare l’analisi tecnica e un po di macroeconomia. Ovviamente bisogna anche aver ben chiaro il funzionamento di una piattaforma di trading e degli strumenti che vengono messi a disposizione dai broker.

Broker di Forex

Al momento della scelta della piattaforma di Forex, il mercato delle valute internazionali, molti trader valutano in primo luogo la generosità degli immancabili bonus, ossia i premi di benvenuto che vanno ad integrare il primo deposito versato sul conto. Ovviamente un regalo è sempre ben gradito, tuttavia è opportuno valutare se questi benefit siano degli effettivi vantaggi o non nascondano delle semplici strategie con le quali i broker attirano nuovi clienti, senza poi offrire valore aggiunto all’esperienza di trading. È per questo motivo che una piattaforma di Forex dovrebbe essere selezionata non tanto in base ai premi promessi, quanto prendendo in considerazione altri aspetti più rilevanti, come la qualità dell’assistenza agli utenti, l’efficienza delle interfacce e la correttezza della società, certificata dal possesso delle varie licenze internazionali.

Bonus piattaforme forex

Tornando sull’elemento del bonus, ancor prima di puntare sulle piattaforme che offrono quelli più generosi, sarà sempre bene leggere con attenzione le condizioni associate alle varie promozioni, che potrebbero riservare precisazioni, dettagli ed “asterischi” non presenti nella pubblicità visualizzata sulla home page del sito. Ad esempio, si potrà scoprire che alcuni premi, come l’integrazione di una percentuale del primo deposito versato, potranno essere accessibile solo dopo avere effettuato un determinato numero di ordini, e non al momento dell’attivazione dell’account. Altri bonus potranno essere invece immediati, per poi tuttavia accorgersi che le quantità minime prelevabili dall’account sono a tre cifre o comportano trattenute e spese di commissioni onerose. Si tratta quindi di spiacevoli sorprese che potrebbero essere evitate informandosi preventivamente circa i termini delle varie proposte che si trovano su internet.

Con questo non si vuole far credere che tutti i broker abbiano l’intenzione di circuire gli utenti con procedure poco trasparenti: occorre solo considerare che ogni piattaforma cerca sempre di guadagnare nuovi clienti, pianificando delle strategie di marketing allettanti, che andranno analizzate tuttavia con calma e raziocinio, confrontandole con loro e scegliendo quelle più idonee al proprio stile di trading. Ad esempio, se si è un trader inesperto sarà meglio iniziare con un account di base con un deposito ridotto, piuttosto che aprire un conto a quattro cifre solamente perché abbinato ad un bouns di benvenuto altisonante.