Come scegliere una ditta di traslochi

Come scegliere una ditta di traslochi

Praticamente tutti hanno traslocato in un punto o un altro, e la maggior parte di queste persone vi dirà che è una stressante e faticosa esperienza il trasloco di casa.

Quando si tratta di risparmiare la maggior parte delle persone sono disposte a fare di tutto per risparmiare qualche soldo, e con buona ragione, perché sareste disposti a pagare fior di quattrini per qualcosa che non era una necessità assoluta?

Nella mia opinione il trasloco di casa è uno di quei settori in cui è possibile fare degli investimenti, se non altro per risparmiare tutto lo stress, e in questo articolo vi mostrerò come fare con dei consigli ad hoc.

Cose da considerare quando scegliete delle ditte di traslochi

Quando si seleziona una società è prezioso il passaparola, parlando con i tuoi amici fidati e familiari è possibile iniziare a sviluppare un’idea di quali aziende solide e quali evitare.

Trovare recensioni di fiducia è fondamentale nel processo di ricerca, si consiglia inoltre di selezionare una società che è tenuta a seguire da alcuni protocolli di buone pratiche col vantaggio di copertura contro eventuali danni o perdite di beni sostenute durante un trasloco.

Potete anche cercare su internet, ci sono diversi siti di annunci e inserzioni.

Confrontare le stime del trasloco

Molte aziende di trasloco casa vi forniranno preventivi gratuiti, infatti, molte delle aziende più affermate vi daranno la possibilità di utilizzare un modulo di preventivo gratuito in cui è possibile inserire tutti i tuoi dati per avere un’idea precisa di quanto ci si dovrebbe aspettare di pagare.

Di gran lunga il modo più semplice per essere sicuri di se stessi trovare la migliore offerta è quella di utilizzare un sito di confronto delle quotazioni di molti diversi servizi accreditati per il trasloco.

L’importo che ci si dovrebbe aspettare di pagare in genere dipende dalla distanza tra i due siti il peso degli arredi e dei beni che si desidera trasportare.

Linee guida per un trasloco

Ecco una serie di linee guida da seguire:

  1. Se avete elementi che non si desidera far caricare assicurarsi che siano contrassegnati in modo tale prima di iniziare.
  2. Assicurarsi di fare una scatola di beni di prima necessità (ad esempio, spazzolini da denti, ecc giocattoli per bambini), che possono essere facilmente riconosciuti e memorizzati in un modo che faciliti l’accesso.
  3. Assicurarsi di avere un parcheggio dedicato
  4. Assicurarsi che tutti i lavoratori che si spostano vengono accuditi, offrendo bevande e pasti a intervalli regolari. Si potrebbe anche voler promettere loro un piccolo bonus in base alla loro performance, ma è sempre una buona pratica.
  5. Infine, andare rapidamente sul contratto e sulle questioni di pagamento per garantire siete tutti e due d’accordo su ciò che deve essere fatto.

Le stime sono solo un’indicazione di costo totale

Mentre l’idea di avere analoghe stime calcolate potrebbe sembrare una prospettiva attraente è importante notare che queste sono solo stime e non sono in alcun modo vincolanti.

È essenziale ricordare che queste stime possono essere soggette a modifiche, detto questo è illegale per qualsiasi società di trasloco aspettarsi di pagare una tassa di oltre il 110% dell’originale non vincolante da preventivo, ciò è estremamente utile perché in efficacia dà a voi la cifra esatta del massimo ci si può aspettare di pagare per un particolare servizio.

Scatole e imballaggio

I costi per scatole e gli imballi possono variare a seconda delle dimensioni e materiali delle scatole, e l’imballaggio, si possono trovare scatole gratuite presso negozio di generi alimentari o di abbigliamento per aiutare a sostenere le spese, al momento di compilare un fai-da-te del trasloco, la società spesso include il costo delle scatole nel preventivo.

In ogni caso cerchiamo di fare un uso intelligente di imballaggi e motori per evitare di inquinare.